scuola-primaria-grottaferrata

Primary School

La scuola primaria Benedetto XV International School di Grottaferrata nasce come conseguenza naturale del percorso iniziato dalla nostra fondatrice con il nido e la scuola dell’infanzia.

 

E’ indescrivibile la felicità di vedere come i principi fondatori della nostra scuola sono stati capiti e condivisi dai genitori che ci continuano a dimostrare il loro affetto e che con tanta fiducia ci appoggiano e spronano nel proseguire il percorso iniziato. Il rispetto, la felicità ed il benessere del bambino sono il punto di partenza del nostro progetto.

 

E’ così che, a pochi mesi dall’apertura, abbiamo ricevuto tanta gioia e soddisfazione dai bimbi e dalle loro famiglie da aver deciso di anticipare i tempi previsti di apertura della scuola primaria all’anno 2018/2019.

 

Come ci insegna il maestro Franco Lorenzoni è importante coinvolgere i bambini in una osservazione attiva che può durare anche diversi giorni, senza fretta, laddove la ricerca di una risposta celere è deleteria e la base di apprendimento di qualsiasi materia non può essere passiva, che si tratti di matematica o di geografia è importante che il bambino venga portato ad una comprensione ragionata.

 

I bambini vengono spronati a domandare e rispondere, insegnando loro come ragionare ponendo una domanda e attendendo con pazienza delle risposte. La didattica nella nostra scuola è sempre supportata dalla realtà, dal saper fare, toccare, sperimentare.

 

Appoggiamo appieno la convinzione che si impara di più e meglio dialogando con metodo e sulla base di problemi da risolvere che per materie frontali.

 

Sono molto importanti gli strumenti messi a disposizione dei bambini ma sono nulla se non viene “stuzzicata” la normale curiosità dell’infanzia, e la capacità di un insegnante di portare al ragionamento, magari in un gruppo che condivide tante ipotesi, idee attraverso il rispetto reciproco e l’accoglienza delle diversità che impreziosisce ed apre il cuore e la mente.

 

Poniamo quindi il dialogo e la conoscenza del Mondo nella sua globalità come base fondamentale della crescita in un mondo multietnico e pluriculturale per una partecipazione democratica ed attiva. Importantissimo nel futuro di ogni individuo è ciò che viene appreso nella scuola primaria che è il trampolino di lancio del loro futuro di figli del mondo.

 

POF

 

Il nostro piano formativo segue il programma scolastico italiano che viene svolto in lingua inglese per 25 ore settimanali con il supporto di 10 ore settimanali svolte in italiano di materie che si incrociano, senza sovrapporsi con quelle inglesi.

 

Viene quindi valorizzata la singola attitudine senza però trascurare l’importanza di far conoscere anche tutto il resto, senza costrizioni ma nel rispetto del normale processo di apprendimento del singolo individuo. I nostri docenti sono supportati da pedagogisti e psicologi per un confronto sempre diretto, è infatti nostra convinzione che non esistono bambini difficili o non portati ma maestri che non sanno “leggere” tra le righe.

 

Ogni anno viene proposto un maestro diverso, questo viene vissuto molto bene dagli studenti che percepiscono come una crescita personale il passare all’insegnante” dei grandi”.

 

E’ molto importante un corpo docenti variegato e multietnico che aiuta lo studente nella sua crescita a confrontarsi con menti variegate e stimolanti. Molta importanza viene data alla collaborazione con le famiglie a cui viene chiesta una partecipazione attiva affinché si diventi insieme una Comunità, in questo modo il bambino vive la sua crescita nella sicurezza di un ambiente forte e di supporto.

 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ci indica come con il modello ICF i fattori ambientali modifichino e ostacolino o facilitino la crescita dell’individuo affinché il bambino viva un ambiente consono al suo apprendimento.

 

Un insieme di persone con lo stesso fine lavora affinché ogni ostacolo venga eliminato, lo sviluppo venga coadiuvato e personalizzato. La finalità pedagogica viene raggiunta dallo “studio dei fini”, articolata in pedagogia antropologica, metodologica e teleologia. Devono essere studiate ed approfondite le esigenze del singolo individuo, il suo modo di apprendimento come singolo ed in un gruppo.

 

Per questo è importante un corpo docenti unito e collaborativo e sempre supportato da professionisti esterni.

 

È nostra convinzione che il ruolo del singolo professionista non deve essere mai sminuito e non è possibile pensare che tutti sappiano fare tutto.

 

Organizzazione Didattica

 

È quindi di fondamentale importanza il ruolo che il maestro, il dirigente, chiunque entri in contatto con lo studente venga rispettato. Cosicché l’arte, la musica, le attività creative siano di supporto alla teoria.

 

Crediamo molto nel toccare per apprendere, nel lavoro manuale che dà la possibilità ad esempio ad un bambino di costruire la cartina del mondo con il cartoncino studiando ogni singolo Paese da tutti i punti di vista e provando ad esempio il cibo che lo caratterizza, entrando in contatto con esso per esempio attraverso la musica, perché no andando a vedere uno spettacolo realizzato ad hoc o realizzandolo essi stessi.

 

Questo farà si che l’apprendimento sia non razionale ma spontaneo, artistico e acquisito in maniera naturale e colorata. Il processo educativo sarà in questo modo complessivo e basato su una pedagogia moderna ed interattiva, non mnemonica od imposta. È una didattica che nel provare, testare, costruire insegna.

 

La scrittura e la lettura già iniziati nell’ultimo anno di primaria vengono approfondite nella lettura quotidiana e nel disegno libero che darà al bambino la possibilità di esprimere un suo personale stile.

 

Lo studio e la logica delle forme viene applicata e approfondita come strumento propedeutico all’acquisizione di corrette abilità psicomotorie che faciliteranno l’apprendimento della matematica nella sua logica.

 

La prima parte della giornata viene dedicata a lavori di logica ed apprendimento, mentre nel pomeriggio le attività svolte durante la mattina vengono riaffrontate in un ambito artistico e di attività laboratoriali di approfondimento. Verrà affrontato un tema da ogni punto di vista per poi passare, una volta consolidato al successivo.

Percorso formativo in lingua inglese

 

I nostri bambini iniziano il loro percorso in un’altra lingua sin da piccolissimi, è ormai risaputo come l’esposizione ad una seconda lingua sia più efficace quanto prima esso inizia. La totale quotidianità della scuola dell’infanzia viene poi rafforzata nelle scuole elementari dove su 35 ore di didattica 25 vengono continuate in inglese.

 

Affinché una persona diventi realmente bilingue è necessaria un’esposizione giornaliera ad una seconda lingua del 40% ed è così che noi raggiungiamo e superiamo il 50%. Senza però togliere importanza all’italiano che, è la lingua madre della maggior parte delle nostre famiglie.

 

Diamo molta importanza alla nostra lingua che è molto complessa e che necessariamente deve essere imparata in tenera età.

 

Obiettivo della nostra scuola è alfabetizzare perfettamente sia alla lingua inglese, sia a quella italiana.

 

Lo studente ragionerà, sognerà, giocherà indistintamente e senza alcuna fatica in tutte e due le lingue.

 

Psicomotricità- Musica-Attività motoria- Laboratorio Teatrale

 

L’era in cui viviamo è purtroppo molto diversa da quella in cui siamo cresciuti, il benessere, la tecnologia entrambi i genitori che lavorano sta formando ragazzi che hanno perso la loro essenza: astro, creatività capacità di giocare.

 

Vantaggi e svantaggi di questo momento devono essere affrontati dalla scuola che collabora con i genitori e che quindi ha l’importantissimo ruolo di dare tutto quello che i genitori non possono ma chiedono.

 

In cinque anni di percorso miriamo crescendo insieme a :

  • favorire lo sviluppo psicomotorio con attività di circomotricità e circo acrobatico
  • esaltare l’amore per la musica in tutte le sue forme ed arti
  • aiutare l’espressività corporea in una fase di crescita in cui, ad un certo punto, un bambini si ritrova in un corpo che non riconosce e che deve imparare ad accettare
  • aiutare la capacità di concentrazione e di autocontrollo
  • aiutare a capire le forme di rispetto verso altre persone, etnie, animali od oggetti

 

Arte, musica, teatro ed attività motoria sono parte integrante di questo processo in cui i docenti collaborano e si coadiuvano per il bene dei nostri bambini.

 

Gite

 

Una grande importanza viene data alle gite esterne alla scuola, finalizzate ad un percorso di apprendimento che viene introdotto all’interno della struttura.

 

Così per esempio per spiegare la storia della nostra città nella nostra città, andando a vedere a teatro uno spettacolo caratteristico di un altro paese che abbiamo studiato, approfittando delle tante iniziative che Roma ci offre ogni giorno come supporto divertente all’apprendimento.

 

Sport ed Attività Extra

 

Campi da tennis, palestra interna, campo da basket e pallavolo sono inseriti all’interno della nostra struttura così una scuola di musica con insegnanti professionisti di vari strumenti musicali e canto.

 

Compiti a casa

 

Come già detto è molto importante il supporto e la collaborazione con i genitori. Compiti da fare a casa vengono dati nel fine settimana e d’accordo con i genitori nel caso in cui si reputi necessario un rafforzamento durante la settimana.

 

E ‘ possibile organizzare a scuola dopo l’orario scolastico delle lezioni di supporto.

Contattaci

info@benedettoxvinternationalschool.com
T. +39 3711520802

 

ORARI
Lun/Ven 7:30 18:30
Sabato 9:00 13:00

Un sabato sera al mese “Serata libera ai genitori”


Compila senza impegno il modulo di adesione all’Open day del 20 Gennaio